Home / Alabianca per il cinema

Alabianca per il cinema

I figli della notte

“I Figli della Notte” di Andrea De Sica è una pellicola che mischia i generi, come raramente avviene nel cinema italiano, unendo dramma thriller e sconfinando a tratti nell’Horror, tenendo sempre alto il livello della regia e della trama. Ambientato in un collegio dove si trovano i rampolli di famiglie dell’alta società il film svela il lato oscuro, drammatico delle relazioni umane di un mondo che sotto la sua patina superficiale rivela il baratro dell’abbandono, dell’insofferenza, dell’apatia, del sospetto, della violenza. Figlio del musicista Manuel e nipote del grande Vittorio, Andrea De Sica porta sulle spalle un cognome ed un’eredità impegnative che da subito hanno attirato la curiosità del pubblico e degli addetti ai lavori. Le reazioni al film sono unanimi nel dichiarare che è…

La Parrucchiera

Il nuovo film di Stefano Incerti, “La Parrucchiera”, è una commedia che porta lo spettatore a scoprire una Napoli popolare e colorata, una storia vissuta tutta in chiave femminile con uno sguardo fatto di ironia e speranza verso le precarietà di questo tempo. Rosa è una ragazza madre dei bassi di Napoli che lavora per Lello e Patrizia, titolari di un negozio di parrucchiera nella zona bene della città. Le continue avances di Lello da lei respinto, la costringono però a perdere l’impiego. Ma, grazie alle amiche, Rosa si rialza e si mette in proprio, tentando di aprire un suo salone. Ad aiutare lei e le sue amiche in quest’impresa c’è Salvatore, affascinante tatuatore di cui Rosa è stata a lungo innamorata. E cosi, grazie…

Fiore

“Fiore”, di Claudio Giovannesi, è la storia di un amore vissuto da dietro le sbarre di un carcere minorile.  Una storia dove gli interrogativi e i sentimenti dell’adolescenza sono vissuti invece in un contesto dove la comunicazione diventa quasi impossibile e la marginalità si impossessa della normalità dei rapporti e delle storie. Claudio Giovannesi è anche autore delle musiche originali insieme ad Andrea Moscianese. Quello di Giovannesi con la musica è un rapporto di lunga data che si ritrova anche nel precedente e acclamato lavoro del regista “Ali ha gli occhi azzurri”, del 2012, dove il regista si era già messo alla prova anche con la composizione delle musiche.

L’ora legale

Una commedia brillante che unisce le risate alla riflessione sul tema, quello della legalità.  Ficarra e Picone, nelle vesti di Salvo e Valentino, sono proprietari di un piccolo chiosco nella piazza di un paesino siciliano.  All’arrivo del nuovo sindaco, all’apparenza inflessibile su leggi e regole, scopriranno quanto per comodità e abitudine invece ormai siano tante le piccole illegalità date per scontate per rendersi piu’ semplice la vita.

Ho amici in paradiso

Fabrizio Maria Cortese torna al cinema con “Ho amici in paradiso”, film che si distingue per lo sguardo originale che volge al tema della disabilità che sullo schermo come raramente succede viene qui trattata con una nuova luce e unarispettosa delicatezza Felice Castriota è un uomo d’affari pugliese arrestato per aver riciclato soldi della mafia. Per ottenere la clemenza della giustizia Felice denuncia il boss con cui trattava e il tribunale lo condanna ad un anno di servizi sociali in regime di libertà vigilata: il che, in concreto, si traduce nell’obbligo di risiedere presso il centro Don Giannella di Roma aiutandone il direttore, Don Pino, ad occuparsi di un gruppo di ospiti mentalmente o fisicamente disabili. Il nuovo film di Fabrizio Maria Cortese volge così…

Crazy for football

Crazy for Football” vuole gettare uno sguardo insolito verso il mondo dello sport e dei suoi valori, visti questa volta attraverso gli occhi della prima squadra italiana di calcio a 5 che partecipa ad una competizione internazionale per giocatori affetti da disturbi mentali. Seguendo questa narrazione, Volfango De Biasi vuole riportare al centro e ribaltare il tema della malattia psichiatrica, affrontandola in modo originale e inatteso. Autore delle musiche, prodotte ed edite da Ala Bianca, è Michele Braga, che già aveva affiancato Volfango De Biasi lavorando alle colonne sonore di ben quattro precedenti lungometraggi del regista. Michele Braga, insieme al regista Gabriele Mainetti, è anche co-autore delle musiche ds “Lo Chiamavano Jeeg Robot”,  che trionfò alla precedente edizione dei David 2016.

Our war

“Our War” è il film-documentario di Bruno Chiaravallotti-Claudio Jampaglia-Benedetta Argentieri Musiche originali di Vittorio Cosma con title track scritta insieme a Eugenio Finardi. I registi hanno voluto seguire all’interno del conflitto in Siria i percorsi di tre foreign fighters, un ex-marine statunitense, un attivista politico italiano, una guardia del corpo svedese: tre ventenni accomunati dalla scelta di andare a combattere lo ‘stato islamico’ in Siria nelle Unità di Protezione Popolare (YPG), le milizie curde nel nord del paese. Attraverso la loro esperienza i protagonisti scoprono una dimensione umana e politica del conflitto che lascia un segno profondo nelle loro esistenze. Le immagini che arrivano dal teatro di guerra si intrecciano con la loro quotidianità una volta tornati in patria, esplorando i motivi più intimi che…

Fuocoammare

“Fuocoammare” il nuovo film di Gianfranco Rosi, vincitore a Berlino dell’Orso d’Oro 2016, uscito nelle sale in Italia e Francia il 18 febbraio. Giuseppe Fragapane è l’autore della versone del brano “Fuocoammare” che ha ispirato il nome del film e che ne fa da title track.

Lo chiamavano JEEG ROBOT

Enzo Ceccotti non è nessuno, vive a Tor Bella Monaca e sbarca il lunario con piccoli furti sperando di non essere preso. Un giorno, proprio mentre scappa dalla polizia, si tuffa nel Tevere per nascondersi e cade per errore in un barile di materiale radioattivo. Ne uscirà completamente ricoperto di non si sa cosa, barcollante e mezzo morto. In compenso il giorno dopo però si risveglia dotato di forza e resistenza sovraumane. Mentre Enzo scopre cosa gli è successo e cerca di usare i poteri per fare soldi, a Roma c’è una vera lotta per il comando, alcuni clan provenienti da fuori stanno terrorizzando la città con attentati bombaroli e un piccolo pesce intenzionato a farsi strada minaccia la vicina di casa di Enzo, figlia…

Assolo

Assolo è l’ultimo film di Laura Morante, un intreccio di vicende tragicomiche intorno alla figura di una donna alle prese con la propria autostima che impara a tardivamente a vivere da sola. Sceneggiato dalla stessa Laura Morante insieme a Daniele Costantini, Assolo vede comparire nel cast Francesco Pannofino, Carolina Crescentini, Lambert Wilson, Barbara Bobulova, Eugenia Costantini, Donatella Finocchiaro e Piera Degli Esposti. La colonna sonora originale del film, prodotta ed edita da Ala Bianca, è opera di Nicola Piovani. Nel film Laura Morante è Flavia, una donna che si trova per la prima volta ad affrontare una vita da single, dopo essere passata attraverso due matrimoni, ma che allo stesso tempo non riesce a rendersi indipendente tagliando i legami col passato. Così eccola continuare a…

1 2