Home / Notizie / Giorgio Conte e Ala Bianca collaborano insieme a Slow Food per il progetto “La buona strada”

Giorgio Conte e Ala Bianca collaborano insieme a Slow Food per il progetto “La buona strada”

La Buona Strada riparte dalla musica di Giorgio Conte

Sconfinando è il nuovo album del cantautore astigiano. Parte del ricavato delle vendite andrà a sostenere il progetto di Slow Food a favore delle zone colpite dal sisma del Centro Italia

C’è un filo che unisce buon cibo, musica e solidarietà ed è quello che lega la campagna La Buona Strada di Slow Food con Giorgio Conte e la sua casa discografica Ala Bianca. Infatti, una parte del ricavato delle vendite del nuovo album, Sconfinando, del cantautore astigiano, sarà destina alla campagna realizzata da Slow Food in favore delle popolazioni del centro Italia colpite dal terremoto nel 2016.

Il 7 luglio Slow Food Italia ha lanciato un’iniziativa di raccolta fondi La buona strada, ripartiamo dal cibo, online fino al 31 ottobre 2017. L’iniziativa ha l’obiettivo di rimettere in moto, con mezzi di trasporto alquanto speciali, l’economia dei territori colpiti dal sisma più di un anno fa. La Buona Strada vuole, infatti, dotare ciascuna regione interessata dal terremoto di mezzi che garantiscano la produzione e il ripristino della filiera delle produzioni agricole locali: un “negozio mobile”, collegato a un punto vendita collettivo nel Comune di Cittareale, che coinvolgerà anche Accumoli e Amatrice in Lazio e Cascia in Umbria; un caseificio su quattro ruote in Abruzzo, dotato di un laboratorio attrezzato per permettere a una ventina di allevatori, che hanno subìto perdite e danni nell’area del cratere aquilano, di riprendere la produzione, lavorando direttamente il proprio latte; un mercato agricolo e un negozio mobile a sostegno di contadini e allevatori del Piceno, nella cittadina di Comunanza nelle Marche pronto a raggiungere anche le zone costiere della regione.

Giorgio Conte, in collaborazione con Ala Bianca, ha deciso di dare il proprio sostegno. E lo fa in occasione dell’uscita del suo tredicesimo album Sconfinando, registrato con l’Orchestra Sinfonica “Duchessa di Parma”, con la produzione artistica del Maestro Alessandro Nidi e quella esecutiva di Toni Verona per Ala Bianca. L’album contiene nove brani editi, rivisitati in chiave sinfonica, e sette inediti, è pubblicato su CD e doppio LP. La realizzazione della copertina è dell’artista Ugo Nespolo. Sconfinando nella versione live è uno spettacolo fatto di brani dell’album ed altri del grande repertorio (di autore e chansonnier) di Giorgio Conte, condito da aneddoti e racconti, all’insegna della musica d’autore. Con lui sul palco Alessandro Nidi (pianoforte), il quintetto sinfonino “Duchessa di Parma” (archi e fiati), Alberto Parone (batteria e basso vocale) e Bati Bertolio (fisarmonica e vibrandoneon).

Sconfinando è un bellissimo album ed un tour appena partito. Fa bene alla mente ed al cuore: un rapporto armonico tra musica e solidarietà.

Per tutte le informazioni sui prossimi appuntamenti live di Giorgio:  www.giorgioconte.com